Casale Bosco

chiudi mostra di più

LA STORIA. Casale Bosco fa parte di Campisi-Drasi, un vasto territorio che racconta la storia di una grande famiglia, di generazione in generazione. A circa 13 kilometri da Agrigento, tra Villaggio Mosè e Palma di Montechiaro, a soli 2 kilometri dal mare, si estende su una superficie di 60 ettari.

Fu Calogero Bosco ad acquistare questi terreni negli anni ’20, per trasformarli da paludi a vigneti e mandorleti, allevando bovini e ovini. Il figlio Antonio cercò poi di modernizzare l’attività creando una cantina per la produzione e la vendita del vino, dando un significativo impulso allo sviluppo della produzione aziendale.

Negli anni ’70 spettò all’altro figlio Emilio seguire l’azienda di famiglia, dedicandosi con particolare cura al settore vitivinicolo per l’abbondanza della domanda a livello regionale e nazionale. Da questo momento infatti l’azienda si dedicherà principalmente alla produzione di vino, sino ad arrivare agli anni ’90, periodo in cui la trasformazione del clima della fascia costiera provoca un periodo di grave siccità.

Poi, negli anni più recenti, l’azienda arriva ad una svolta decisiva. Da sempre modello di valorizzazione della risorse naturali territoriali, la creatività imprenditoriale della famiglia Bosco li porterà a interpretare le rinnovate caratteristiche del mercato locale e ad esprimerne maggiormente la vocazione turistica. Il Casale apre le porte al pubblico e racconta la storia e le emozioni di una terra, permettendo di vivere al suo interno momenti indimenticabili.

Grazie alla guida di Claudio Bosco, la magia e il fascino dell’antico Casale creeranno la giusta atmosfera per ricevimenti, banchetti, eventi e soprattutto matrimoni.